Google AdSense: un vero affare per chi ha fiuto

Google adsense

 

Scopri come Google Adsense ti può aiutare a guadagnare attraverso la pubblicità

La vita in Google non è particolarmente diversa da quella nel mondo reale: gli “affari” si portano avanti allo stesso modo. Il mondo del web ti offre la possibilità di ospitare dei banner pubblicitari di vari inserzionisti sul tuo sito.

Come può questa “disposizione generosa” portare profitti?

Dal mondo dello sport al quello della TV, passando per un’infinità di altri ambiti, una delle fonti di profitto è la pubblicità. Non bisogna prendere in considerazione solo l’idea di essere pubblicizzati, ma è necessario anche pubblicizzare. Nel nostro piccolo, quindi, non bisogna scartare l’idea di avere un po’ di banner sul sito, anche se “rallentano il caricamento”.

Guadagnare attraverso i banner pubblicitari è un metodo semplice ed efficace: un vero affare.

Cosa c’entra Google in questo?

Google non è altro che un mediatore. Attraverso Google AdSense, è possibile gestire gli annunci degli inserzionisti. Infatti questo strumento ti permette di allestire la vetrina a tuo piacimento:

  • adatta gli annunci alla tua pagina;
  • mostra gli annunci rilevanti per gli utenti;
  • ti offre una vasta gamma di scelte estetiche.

Gli inserzionisti fanno offerte per apparire nel tuo spazio pubblicitario durante un’asta in tempo reale L’annuncio che paga di più sarà pubblicato sul sito.

I guadagni sono collegati al numero delle esposizioni del banner (impression) e al numero di pageview che cliccano o visualizzano la pubblicità.

In qualità di mediatore, è cura di Google garantire per il pagamento.

Questo servizio è gratuito e per accedervi basta avere un account Google.

Per i siti con milioni di pageview, Google offre un servizio aggiuntivo che prevede una sorta di business plan che ha come obiettivo far guadagnare il più possibile al publisher.

Differenza tra Google AdSense e gli altri

  • Ti offre tantissime possibilità di scelta.
  • Pubblica solo annunci di qualità.
  • Filtra gli annunci indesiderati. 
  • Ti offre un servizio di statistiche che segnala il numero di click (CTR)

Come scegliere gli annunci

Mettere in una sola pagina una miriade di annunci è sicuramente controproducente. In un mondo come quello del web, anche un fattore come la velocità di caricamento può fare la differenza. Dunque è sbagliato farsi prendere la mano pensando di guadagnare di più.

Per scegliere cosa inserire nel sito è indispensabile:

  • stabilire un target nel sito;
  • stabilire ciò che può interessare al target;
  • meglio se le pubblicità mostrino prodotti affini al contenuto del sito.